Seleziona una pagina

Foto photo cdv alto ufficiale granatieri Reggimento Guide 1860 by L. Reali Firenze

75,00

in buone condizioni lievi segni del tempo timbro a secco del fotografo
Il primo Squadrone di Guide a cavallo fu istituito per volontà del Re Vittorio Emanuele II e su proposta del Ministro Segretario di Stato per gli affari della guerra, Generale Alfonso La Marmora. Dopo alcune settimane della Costituzione, lo squadrone fu impiegato in occasione della II Guerra d’Indipendenza. Il 23 febbraio 1860, con Regio Decreto, il Re Vittorio Emanuele II istitui il Reggimento di Guide alla cui costituzione concorsero: lo Squadrone di Guide del Regio Esercito Sardo; lo Squadrone di Guide dell’Esercito Emiliano; militari lombardi provenienti dalla Cavalleria Austriaca; Sottufficiali, Caporali e Soldati provenienti dai Reggimenti di Cavalleria di più antica costituzione.
Compito del reggimento era quello di garantire, presso i vari comandi truppe ed in caso di manovre, elementi intelligenti ed arditi in grado di condurre quelle unità nei luoghi ove si dovevano dirigere per combattere.

Nel 1866 il reggimento viene inquadrato nel I Corpo d’Armata del Mincio e combatte a Custoza, a Valeggio etc.. Neglie anni 1877-1878 il reggimento concorre alla formazione del I Squadrone Cavalleria Africa e dello Squadrone Cacciatori a Cavallo che furono impiegati nell’operazione in Eritrea. Il 16 dicembre 1897, dopo aver assunto le denominazioni di “19° Reggimento di Cavalleria (Guide)” e di “Reggimento di Cavalleria Guide (19°)”, diviene “Reggimento Cavalleggeri Guide (19°)”.

1 disponibili

Descrizione

in buone condizioni lievi segni del tempo timbro a secco del fotografo
Il primo Squadrone di Guide a cavallo fu istituito per volontà del Re Vittorio Emanuele II e su proposta del Ministro Segretario di Stato per gli affari della guerra, Generale Alfonso La Marmora. Dopo alcune settimane della Costituzione, lo squadrone fu impiegato in occasione della II Guerra d’Indipendenza. Il 23 febbraio 1860, con Regio Decreto, il Re Vittorio Emanuele II istitui il Reggimento di Guide alla cui costituzione concorsero: lo Squadrone di Guide del Regio Esercito Sardo; lo Squadrone di Guide dell’Esercito Emiliano; militari lombardi provenienti dalla Cavalleria Austriaca; Sottufficiali, Caporali e Soldati provenienti dai Reggimenti di Cavalleria di più antica costituzione.
Compito del reggimento era quello di garantire, presso i vari comandi truppe ed in caso di manovre, elementi intelligenti ed arditi in grado di condurre quelle unità nei luoghi ove si dovevano dirigere per combattere.

Nel 1866 il reggimento viene inquadrato nel I Corpo d’Armata del Mincio e combatte a Custoza, a Valeggio etc.. Neglie anni 1877-1878 il reggimento concorre alla formazione del I Squadrone Cavalleria Africa e dello Squadrone Cacciatori a Cavallo che furono impiegati nell’operazione in Eritrea. Il 16 dicembre 1897, dopo aver assunto le denominazioni di “19° Reggimento di Cavalleria (Guide)” e di “Reggimento di Cavalleria Guide (19°)”, diviene “Reggimento Cavalleggeri Guide (19°)”.

L. Reali Firenze

1860 c.a.

Buone condizioni

 

Informazioni aggiuntive

Fotografo