Seleziona una pagina

Histoire de Thamas Kouli-Kan Roi de Perse augmentee d’un supplement Nouvelle edition Milan 1747

125,00

legatura rigida in pelle marmorizzata, lievi segni di usura, dorso ha quattro nervi con fregi e titolo in oro, tagli spruzzati in rosso, interno in buono stato, fregio inciso al titolo, testatine e finalini ornati incisi su legno. Una rottura alla cerniera tra seconda di copertina e antiporta, firma di possesso alla seconda e terza di copertina, alcune macchie ai margini esterni alla seconda e terza di copertina, fioriture alle pagine interne che non vanno a disturbare la lettura, in francese, numero pagine (4)+ 267 + 40 di supplement, dimensioni cm 17,5 * 11,5

Riedizione, accresciuta di un supplemento, di quest’anonima opera di storia, geografia ed etnografia della Persia e dell’Asia Centrale, dovuta però alla penna dello scrittore gesuita Jean Antoine de Cerceau; oggetto principale della trattazione è Thamas Kouli Kan, o Nadir Shah (1688-1747), uno dei massimi sovrani persiani, ma il lavoro, fondato sulle memorie storiche del Krusinski, contiene una quantità di notazioni sulla storia, la topografia, le religioni e i costumi della Persia e dell’Afghanistan (profusi cenni sono riservati a Kabul e a Ladak). L’edizione originale del volume apparve nel 1728 col titolo Histoire de la dernière revolution de Perse, e la sua attribuzione resta incerta, in quanto alcuni attribuiscono invece il volume al Frasses (tra di essi, il Melzi e il Parenti). Il Du Cerceau (Parigi, 1670-castello di Véret, presso Tours, 1730), entrato tra i gesuiti diciottenne, fu autore di poemi latini, drammi, commedie.

1 disponibili

Descrizione

legatura rigida in pelle marmorizzata, lievi segni di usura, dorso ha quattro nervi con fregi e titolo in oro, tagli spruzzati in rosso, interno in buono stato, fregio inciso al titolo, testatine e finalini ornati incisi su legno. Una rottura alla cerniera tra seconda di copertina e antiporta, firma di possesso alla seconda e terza di copertina, alcune macchie ai margini esterni alla seconda e terza di copertina, fioriture alle pagine interne che non vanno a disturbare la lettura, in francese, numero pagine (4)+ 267 + 40 di supplement, dimensioni cm 17,5 * 11,5

Riedizione, accresciuta di un supplemento, di quest’anonima opera di storia, geografia ed etnografia della Persia e dell’Asia Centrale, dovuta però alla penna dello scrittore gesuita Jean Antoine de Cerceau; oggetto principale della trattazione è Thamas Kouli Kan, o Nadir Shah (1688-1747), uno dei massimi sovrani persiani, ma il lavoro, fondato sulle memorie storiche del Krusinski, contiene una quantità di notazioni sulla storia, la topografia, le religioni e i costumi della Persia e dell’Afghanistan (profusi cenni sono riservati a Kabul e a Ladak). L’edizione originale del volume apparve nel 1728 col titolo Histoire de la dernière revolution de Perse, e la sua attribuzione resta incerta, in quanto alcuni attribuiscono invece il volume al Frasses (tra di essi, il Melzi e il Parenti). Il Du Cerceau (Parigi, 1670-castello di Véret, presso Tours, 1730), entrato tra i gesuiti diciottenne, fu autore di poemi latini, drammi, commedie.

Autore Jean Antoine de Cerceau

Casa Editrice Milano

Edizione

1747

Buone