Seleziona una pagina

La giovinetta Caterina Maceroni educanda nel monastero di S. Caterina in Viterbo guarisce istantaneamente da un polipo cancrenoso nel naso applicandovi due fila della camicia di S. Camillo

La giovinetta Caterina Maceroni educanda nel monastero di S. Caterina in Viterbo guarisce istantaneamente da un polipo cancrenoso nel naso applicandovi due fila della camicia di S. Camillo

Incisione su acciaio con alone di umidità al margine superiore e una piega all’angolo superiore sinistro, due piccoli strappi al margine destrodimensioni foglio cm. 30 x 23,5 incisione alla battuta cm. 17,2 x 14

XIX sec.

N. Sangiorgi

discrete condizioni